Diario e guida di viaggio per bambini

A fine Aprile siamo partiti per una crociera. Una minicrociera a dire il vero, solo tre notti di navigazione. Scalo ad Ajaccio in Corsica e poi a Marsiglia in Francia. Niente di eclatante, però era la nostra prima crociera! Quindi vissuta con grande aspettativa ed emozione.

Per un’occasione così particolare non potevo tenere a freno del tutto la mia vena creativa. Così ho preparato per mio figlio un librino, che fosse sia guida di viaggio, sia spazio per scarabocchiare, sia raccoglitore di ricordi.

Ecco il risultato, un diario e guida di viaggio fatto in casa:

Ho cercato in internet informazioni sui luoghi e i personaggi che avremmo toccato nelle due escursioni prenotate. Ajaccio, Napoleone, il parco delle tartarughe.

Arles, con i suoi monumenti romani e con i luoghi dipinti da VanGogh (che qui ha riempito i suoi quadri di luce e di colori).

Ho riassunto e semplificato i testi e le informazioni in modo che fossero adatte ad un bambino di seconda elementare.

Poi ho aggiunto pagine bianche, dove lui potesse disegnare o scrivere nei momenti di attesa (al ristorante, in pullman).

Ho incluso delle pagine fatte con buste di plastica trasparenti, per infilarci i ricordi di viaggio (depliant, menù, biglietti, cartoline etc)

Infine ho aggiunto anche questo astuccino (una busta portadocumenti in plastica sottile):

Che all’inizio ha contenuto una biro multicolore, e alla fine del viaggio è diventato uno spazio ulteriore per infilarci cartoline e altri ricordi.

È bastata una rilegatura a spirale et voilà.
Una cosa a metà fra una guida e un diario di viaggio.

L’opera è stata molto apprezzata da mio figlio: ha letto tutto quel che avevo scritto, ha scarabocchiato qua’ e la’, ha raccolto biglietti, mappe, depliant, cartoline, e tutto quel che poteva starci.

Per comunicargli la partenza gli avevo anche preparato un biglietto di viaggio, personalizzato con ritagli dal catalogo dell’agenzia.

Un biglietto semplice e veloce, ma un bel modo per comunicare la notizia della minivacanza! Anche questo alla fine è stato inserito nella guida/diario.

Tornati a casa è stato bello poter sfogliare questo diario e guida di viaggio e rivivere i momenti della vacanza. Mi sono ripromessa di provare a rifarne altri per i prossimi viaggi, perlomeno per quelli più speciali in cui si scopriranno posti nuovi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *