Natale creativo, Regali fai da te – parte 2: candele e saponette fatte in casa

Siamo al terzo post sul Natale, dove vorrei mostrarvi altre due idee per piccoli regali fatti in casa: le candeline e le saponette profumate.

Per le candele la base è la cera d’api, che abbiamo usato anche per il balsamo labbra (clicca QUI per vedere il post). Per le saponette invece useremo la glicerina da sciogliere, che si trova in panetti. Potete reperire entrambe le cose nei negozi di bricolage, online, su amazon… la cera d’api anche in alcune erboristerie.

Vediamo le due idee una per una:

Candeline profumate

La cera d’api si compra (come ho già detto in precedenza) in panetti o già lavorata in perle. La trovate in erboristeria ma anche su amazon. Assicuratevi che sia pura al 100% e avrete delle candeline preziose, di alta qualità, adatte per un regalino fatto con cura e amore.

Io ho comprato la cera d’api in panetti sottili, e con un coltello l’ho spezzettata. Basta scioglierla, aggiungere un olio essenziale… e avrete una candela naturale e profumatissima.

Ingredienti:

Cera d’api, in panetti o perle
Olio essenziale a scelta (vaniglia, arancio, menta, etc…)
Piccoli stoppini (su amazon o nei negozi di bricolage)
Contenitori per tea-light o portapillole in latta (o piccoli barattolini di recupero)

In base alla grandezza che volete ottenere potrete fare le candeline dentro scatoline portapillole di latta (o rivestite di ceramica), potete usare piccoli barattolini di vetro, o ancora svuotare delle tea-light di cui potrete usare contenitore e stoppino. Si possono anche riciclare barattolini di recupero, come quelli delle acciughe o degli omogeneizzati.

Procedimento:
Per prima cosa dovete sciogliere la cera d’api, a bagnomaria o al microonde.
Se usate il microonde fate come ho già descritto nel post precedente: usate una potenza medio/bassa (per esempio 500) e iniziate con 30 secondi, poi guardate la cera e aumentate il tempo gradualmente, di 30 secondi in 30 secondi. Questo perché la cera non deve mai bollire.

Una volta sciolta vi basta mescolare la cera con gli oli essenziali. Su 3 cucchiaini di cera io ho messo 10 gocce, ma tutto dipende da quanto intensa volete la profumazione, quindi dosate le essenze a piacimento.
Dopo aver mescolato la cera sciolta e l’olio essenziale versate subito il tutto nel contenitore, in cui avrete precedentemente già messo lo stoppino. Io per tenere fermo lo stoppino lo stringo semplicemente in alto con le dita, ma in alternativa potete arrotolarlo su uno stuzzicadente che appoggerete sul bordo del contenitore.
Comunque se vi si sposta niente paura: finchè la cera è liquida potete riposizionarlo.

Cosí la vostra candelina profumata è pronta!
Io per regalarla l’ho confezionata in un sacchettino di organza e l’ho corredata con un cartoncino scritto a mano.

Passiamo ora alla seconda idea, le saponettine.

Saponette fatte in casa

Ho trovato davvero bella l’idea di confezionare saponette fatte in casa da regalare, con forme, colori e profumi a mio piacimento.
La base è la glicerina da sciogliere, che si trova nei negozi di bricolage, su negozi online e anche su amazon. A questa si aggiunge il colorante e l’olio essenziale.

Poi si possono fare infinite variazioni scatenando la fantasia. Ma vediamo il procedimento di base.

Ingredienti:
Glicerina pura per sapone
Stampo in silicone per cioccolatini o dolcetti
Olio essenziale a scelta
Colorante alimentare
Eventuali decorazioni opzionali (scorze d’arancia, cannella, fiori o piante aromatiche essiccate, zucchero di canna, etc)

Procedimento:
Basta sciogliere la glicerina a bagnomaria, e cioè mettendola dentro un pentolino che verrà inserito a sua volta in una pentola più grande contenente acqua. La pentola più grande fa messa a fuoco medio, l’acqua contenuta si scalda e pian piano la glicerina dentro il pentolino più piccolo si scioglie.

Mescolate continuamente e non appena diventa liquida aggiungete il colorante alimentare. Subito dopo unite l’olio essenziale, basteranno poche gocce. Io su 3 cucchiaini di glicerina ho messo 5 gocce, regolatevi in base alla quantità di glicerina che sciogliete e all’intensità che preferite. 
Dopo aver messo colorante alimentare e olio essenziale spegnete il fuoco e versate subito nello stampo scelto. Siate rapidi, la glicerina indurisce molto velocemente!

Io ho usato degli stampi in silicone per cioccolatini, a forma di rosa. Ma in commercio se ne trovano davvero di tutte le forme e dimensioni!

Se volete potete aggiungere delle decorazioni che si vedranno in trasparenza come per esempio dei pezzettini di scorza di arancia essiccata oppure dei fiori essiccati come quelli usati per per gli infusi (malva, lavanda, rosmarino…). Lasciate via libera alla fantasia, c’è chi inserisce anche conchiglie, pezzetti di cannella o perfino perle di plastica!

Se desiderate aggiungere delle decorazioni vi consiglio di versare un piccolo strato del composto sciolto nello stampo, poi aggiungere le decorazioni e infine versare il composto rimanente fino a riempire lo stampo. Le decorazioni resteranno nella parte centrale e si vedranno in trasparenza con un effetto molto bello! Io per esempio ho profumato alcune delle mie saponettine con olio essenziale di arancio amaro e all’interno ho messo pezzetti di scorzette di arancia che avevo essiccato in forno. 

Per regalarle potete confezionarle con della carta semitrasparente e completarle con un bel fiocchetto di rafia per esempio, oppure potete metterle dentro sacchettini di organza come ho fatto io con tutti i miei regali di quest’anno. Se le vostre saponette sono profumate vi consiglio di avvolgere in pellicola per alimenti una volta raffreddate e poi di procedere al confezionamento. In questo modo non si perderà il loro profumo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *